Quali sono gli effetti a lungo termine degli steroidi anabolizzanti nei maschi? Quora

Quali sono gli effetti a lungo termine degli steroidi anabolizzanti nei maschi? Quora

Se in ambito medico vengono utilizzati per la cura di patologie e/o anomalie derivanti da un deficit di testosterone, in ambito sportivo sono diffusi tra chi pratica sport di potenza, sollevamento pesi e lotta soprattutto, al fine di aumentare la massa muscolare. La loro assunzione da parte di chi pratica sport a livello agonistico, tuttavia, è considerata doping. Il fattore di crescita insulino-simile 1 (Igf-1) viene sintetizzato in tutti i tessuti del corpo umano. Ha un effetto anabolico e svolge un ruolo chiave nella crescita ossea e muscolare, ma esercita anche un’azione energizzante attraverso l’aumento della demolizione dei grassi e l’aumento degli zuccheri nel sangue (iperglicemia). Rischi L’esposizione ad alti livelli endogeni di Igf-1 provoca sia danni ai tessuti sui quali agisce sia, indirettamente, disturbi di carattere generale su organi e apparati. Una delle principali manifestazioni patologiche dell’effetto anomalo dei fattori di crescita come l’Igf-1 è la crescita abnorme a carico delle estremità corporee.

Le informazioni riassunte in questa recensione sono state ottenute attraverso un’ampia revisione della letteratura cercando libri e articoli pertinenti con i database Web of Knowledge, SciVerse Scopus e PubMed. Il principale ormone sessuale maschile, il testosterone, è prodotto da cellule presenti nei testicoli. Il testosterone può anche originare dalla conversione nel fegato dei suoi precursori deidroepiandrosterone (DHEA) e androstenedione, che sono rilasciati dalle gonadi e dalla corteccia surrenale. Nelle donne il testosterone è sintetizzato dal corpo luteo nell’ovaio e dalla corteccia surrenale e contribuisce alla sintesi degli estrogeni, dopo conversione ad opera dell’enzima aromatasi.

Quel che c’è da sapere sugli steroidi e sui rischi del loro utilizzo

Il testosterone può essere impiegato illegalmente in ambito sportivo – soprattutto nel bodybuilding e negli sport di potenza – per aumentare la massa muscolare la forza e l’energia (si parla di steroidi anabolizzanti). Tuttavia, va ricordato che l’uso di steroidi anabolizzanti a scopo “dopante” è proibito e può avere molti effetti collaterali, sia dal punto di vista fisico (come acne, crescita delle mammelle negli uomini), sia dal quello psicologico (sbalzi d’umore, comportamento aggressivo, irritabilità). Inoltre, effetti avversi importanti e pericolosi per la salute Trenbolone prezzo comprendono un aumento del rischio di infarto del miocardio, una possibile tossicità epatica e aumento del rischio di tumore epatici maligni. Sono preparati contenenti ingredienti di origine vegetale che dovrebbero aumentare la produzione di T o agire come antiestrogeni inibendo l’aromatasi o i recettori degli estrogeni. L’elevazione dei livelli di T da parte della maggior parte di questi cosiddetti booster sembra essere trascurabile. Di solito sono disponibili sotto forma di integratori alimentari legali, il che è coerente con la loro mancanza di efficacia.

  • Il fenomeno di abuso di steroidi si caratterizza per l’impiego di dosi largamente superiori a quelle terapeutiche a fini non medici, con conseguenze negative per la salute.
  • Per ridurre gli effetti collaterali e massimizzarne quelli benefici, si segue una forma ciclica di assunzione, caratterizzata da un progressivo aumento della dose e da una coda decrescente finale.
  • Il testosterone è dunque un ormone prodotto dal nostro organismo, ma può anche essere utilizzato come farmaco o impropriamente per migliorare le prestazioni in molti sport, come prodotto anti-invecchiamento o per aumentare il desiderio sessuale [2].
  • Non sono presenti principi attivi ad azione farmacologica ma è sempre bene rivolgersi ad un nutrizionista e medico sportivo prima di assumere qualsiasi sostanza.

• ipercalcemia e/o condizioni che portano a ipercalcemia quali nefropatie, carcinoma prostatico, mammario, altri tumori e metastasi scheletriche (vedere paragrafo 4.3). L’ipercalcemia può verificarsi anche in corso di trattamento con steroidi anabolizzanti. L’ipercalcemia deve prima essere trattata in modo appropriato e, dopo il ripristino dei normali livelli di calcio, la terapia ormonale può essere ripresa. Poiché gli anabolizzanti stimolano lo sviluppo dei muscoli, le discipline sportive interessate sono soprattutto quelle nelle quali la forza, l’elasticità o la massa muscolare sono determinanti nelle competizioni. Poiché abbreviano inoltre il tempo di rigenerazione, esiste anche il pericolo che gli atleti che praticano discipline sportive di resistenza ritengano di poter fronteggiare meglio la loro grande mole di allenamenti con l’aiuto degli anabolizzanti. Contrariamente agli atleti delle discipline sportive dove la forza gioca un ruolo primario, gli atleti che praticano discipline sportive di resistenza impiegano gli anabolizzanti solo in bassi dosaggi, perché una massa muscolare eccessiva esercita un effetto negativo sulle loro prestazioni.

Effetti androgeni

In età prescolare, oltre alla terapia giornaliera, si può considerare la nuova strategia terapeutica intermittente con steroide per via inalatoria ad alto dosaggio associata al salbutamolo per pochi giorni appena inizia un’ infezione respiratoria che quasi sempre è il trigger delle riacutizzazioni. Circa invece la scarsa aderenza alla terapia, se da una parte i genitori hanno quella che si definisce la steroido-fobia, il bambino di per sé si dimentica della terapia e l’adolescente tendenzialmente non si preoccupa né si occupa della propria salute e quindi trascura anche la sua asma. Sono stati realizzati dei device da collocare sulla bomboletta pressurizzata che inviano un segnale allo smartphone ricordando di assumere la terapia (Figura 3). Come per tutte le novità ovviamente ancora non se ne conosce l’efficacia nella real-life, ma questa potrebbe rappresentare certamente un supporto concreto per migliorare l’aderenza alla terapia nei ragazzi con asma.

  • Alcuni recenti studi clinici hanno dimostrato che potrebbe essere utile iniziare la terapia con gli interferoni beta già dopo il primo attacco riferibile a sclerosi multipla qualora, all’esame di risonanza magnetica, siano rilevabili caratteristiche compatibili con la malattia.
  • Eppure, sebbene si creda di poter gestire la somministrazione senza problemi, ben presto si finisce per perdere il controllo.
  • L’uso di androgeni in specie differenti ha dato luogo a virilizzazione dei genitali esterni di feti di sesso femminile.
  • I risultati hanno mostrato che un più alto indice di testosterone libero era associato a punteggi migliori sulla memoria visiva e verbale, sul funzionamento visuospaziale, sulla scansione visuo-motoria e su un ridotto tasso di declino longitudinale della memoria visiva.

Il materiale vegetale contiene anche alcaloidi del tipo β-carbolina, cioè harman e norharman che possono causare debolezza o perdita parziale del movimento volontario delle estremità. Prendendo alte dosi diTribulus-prodotti contenenti possono portare allo sviluppo di questo effetto collaterale. Il tribulus è talvolta combinato con parti sotterranee di maca ( Lepidium meyenii ; Brassicaceae), una tradizionale pianta medicinale andina utilizzata nel trattamento delle disfunzioni sessuali e per aumentare la vitalità generale. Si ritiene che gran parte dell’effetto sia associato a specifiche alcamidi chiamate macamidi, che possono aumentare il numero e la motilità degli spermatozoi, ma non influenzano i livelli di T [ 98 ].

È inoltre importante notare che l’abuso di steroidi può portare a dipendenza psicologica e fisica. Gli androgeni creati sinteticamente sono realizzati per imitare le proprietà, le qualità, le funzioni e gli effetti di questi ormoni steroidei naturali. Gli steroidi anabolizzanti possono e stimoleranno la sintesi proteica all’interno delle cellule del tessuto muscolare scheletrico che porta alla crescita e alla ricrescita del tessuto muscolare. Il prezzo da pagare per avere dei muscoli scolpiti, quando non ci si affida solo ad allenamento e costanza, può essere alto in termini di salute. Anche se usati per il trattamento di specifiche condizioni patologiche, gli steroidi anabolizzanti, ormoni maschili sintetizzati, hanno diversi tipi di effetti collaterali sugli atleti che ne fanno uso.

Quest’ultima è la fase del metabolismo caratterizzata dalla trasformazione di proteine, carboidrati, grassi e altri composti ingeriti attraverso l’alimentazione. Questo processo autoindotto, che normalmente viene portato a compimento dagli ormoni secreti dall’organismo, consente di aumentare la massa muscolare e diminuire la massa grassa. Ciò comporta, oltre a un fisico “pompato”, un aumento della resistenza allo sforzo fisico e, di conseguenza, un importante miglioramento delle performance sportive. Gli steroidi anabolizzanti sono varianti sintetiche del testosterone, l’ormone sessuale maschile. Sono utilizzati per aumentare la massa muscolare e stimolare la crescita di cellule nuove nel corpo. Date le complesse azioni biologiche degli ormoni steroidei e dei SARM a seconda dell’affinità di legame e del grado di agonismo e antagonismo all’AR in diversi tipi di tessuto, vengono utilizzati metodi di screening ad alto rendimento per scoprire SARM con profili biologici e farmacocinetici favorevoli.

Le relazioni pericolose tra doping e cancro

Circa il 5-10% dei pazienti risulta intollerante a tale farmaco, per cui diventa necessario sospenderlo. La 6-mercaptopurina, metabolita attivo dell’azatioprina, è ben tollerato da un’ampia proporzione di coloro che sono intolleranti all’azatioprina, e rappresenta una valida ed efficace alternativa, al dosaggio di 1-2 mg/kg/die. I primi sono generati naturalmente dall’organismo ed è da essi che vengono sintetizzati gli anabolizzanti, mentre gli anabolizzanti sono prodotti creati dall’uomo, a base di testosterone e somministrati per aumentare il tessuto muscolare. Poiché gli individui hanno una grande variabilità nella risposta al farmaco, è necessario misurare il tempo di efficacia di una dose specifica. Misurando la quantità di urina escreta e la sua diluizione, il dosaggio giusto può essere identificato.

Aumentare la massa muscolare e il benessere fisico senza usare il testosterone con i SARM

La scienza farmacologica applicata al settore degli steroidi anabolizzanti ha permesso di ottenere farmaci che, oltre ad essere prodotti a costi inferiori, esaltano le proprietà anaboliche degli ormoni naturali, limitando al tempo stesso gli effetti indesiderati. Gli steroidi anabolizzanti possono ridurre i livelli di globulina legante la tiroxina con conseguente riduzione dei livelli sierici totali di T4 ed un aumento della captazione di T3 e T4 su resina. I livelli di ormone tiroideo libero rimangono tuttavia invariati e non si ha evidenza clinica di disfunzione tiroidea.

Deixe um comentário

O seu endereço de e-mail não será publicado.